content-top-1
content-top-2
content-top-3
message
component
2 parole con i vincitori 2012: Nolunta\'s

I Nolunta's creano un suono unico, che allaccia l'antico al nuovo e il nuovo a qualcosa di mai sentito prima d'ora. Ispirati dalle loro diverse esperienze di vita i Nolunta's producono un'armonia tra testi e musica unica nel suo genere.
Nolunta’s è un nome impegnativo per una band...perchè l’avete scelto?
Il nome è stato scelto con un preciso perché. Noluntas come forse alcuni sanno deriva da una teoria filosofica e tradotto significa non volontà. Per noi è lo stato in cui ci troviamo mentre facciamo musica dato che la musica ci trasmette un sentimento di gioia e completezza e perciò questo nome.

Ciò che colpisce durante le vostre esibizioni è l’assoluta varietà delle sonorità che si trovano unite in un prodotto unico. Ci sono degli artisti a cui fate riferimento?
Nel nostro caso ogni membro del gruppo deriva da generi musicali differenti. Con la formazione del gruppo lavorando sui brani prodotti è uscito questo stile, che ci rappresenta e rappresenta ogni singolo membro. Non sono siamo influenzati direttamente da delle band in particolare, ma da differenti metodi usati in varie canzoni.

Siete una band/ensemble molto variegata. Come nascono i vostri brani?
Nel nostro caso ogni membro del gruppo deriva da generi musicali differenti. Con la formazione del gruppo lavorando sui brani prodotti è uscito questo stile, che ci rappresenta e rappresenta ogni singolo membro. Non sono siamo influenzati direttamente da delle band in particolare, ma da differenti metodi usati in varie canzoni.

Durante la finale del Tour Music Fest avete riscosso un grande successo, coinvolgendo – cosa rara – sia il pubblico, sia gli addetti ai lavori. Secondo voi qual è il “segreto” di questo riscontro?
Mentre suoniamo siamo pieni di felicità e di gioia e crediamo di riuscire a trasmettere questi sentimenti al pubblico. Crediamo sia anche dovuto al fatto che abbiamo uno stile originale che invoglia a partecipare.

A proposito di finalissima TMF...com’è andata? Raccontatecela dal vostro punto di vista!

La finalissima è andata benissimo, alla fine abbiamo vinto un sacco di premi e vissuto nuove esperienze. L’ unica pecca è che non potevamo scendere dal maestoso privè per ordinare della birra :-).

Che cosa consigliereste a chi parteciperà al Tour Music Fest 2013?
Portate con voi la gioia di fare musica e date il vostro meglio ad ogni audizione. Il festival è prestigioso e ci sono tantissime band di alta qualità. Dovete essere autentici ed originali in quello che fate.

 
Share.
content-bottom