content-top-1
content-top-2
content-top-3
message
component
Festival di Sanremo: tutti gli artisti che dal TMF sono arrivati all’Ariston.

Il Festival di Sanremo è la Kermesse musicale più prestigiosa della nostra Penisola. Molti degli artisti che abbiamo visto calcare il palco dell’Ariston, sono passati anche dal Tour Music Fest. Ripercorriamone la storia.

L’Ariston, che ospita il prestigioso Festival di Sanremo, è sicuramente il palco più ambito per qualsiasi artista nel nostro Paese. L’attenzione degli addetti ai lavori e del pubblico, nella settimana del Festival, è tutta rivolta alla piccola cittadina ligure. In 70 anni di storia sono molti, tra interpreti, cantautori e band, tra “Big” e “Nuove Proposte”, gli artisti che lo hanno calcato, con l’occasione di far arrivare la loro arte al grande pubblico in mondo visione.

Il Tour Music Fest, come contest europeo dedicato agli artisti emergenti, in tredici anni di storia, ha visto tra i suoi protagonisti, alcuni degli artisti che poi abbiamo conosciuto meglio anche attraverso il Festival della Canzone italiana. Alcuni di questi sono riusciti a conquistarsi un posto d’onore nel panorama musicale italiano, come Ermal Meta che, nel 2010, vinse il TMF con la sua band di allora, “La fame di Camilla”

Ma approfondiamo insieme la connessione tra Tour Music Fest e Festival di Sanremo. 

Nel 2008, la seconda edizione del TMF è stata vinta da tre artisti che, successivamente, hanno calcato il palco dell’Ariston in modalità diverse. 

Loredana Errore, che conquistò anche il secondo posto nella nona edizione di Amici di Maria De Filippi, il Wind Music Awards e il Premio Venere d’argento, si esibì nel 2011 a Sanremo come ospite di Anna Tatangelo, allora in gara con il brano “Bastardo”. 

Micaela Foti, dopo aver vinto il TMF 2008 nella categoria “Junior”, arriverà a Sanremo nel 2011 con il brano “Fuoco e cenere” e sarà anche in gara nell’edizione 2019 di The Voice of Italy nel team di Guè Pequeño.

Sempre nel 2008, Jacopo Ratini vince il Tour Music Fest nella categoria “Cantautori”. Dopo la vittoria di SanremoLab, arriva al Festival di Sanremo 2010 con il brano “Su questa panchina”  che entrerà a far parte del disco “Ho fatto i soldi facili”, su etichetta Universal. La carriera da cantautore di Jacopo Ratini continua ad essere prolifica e calca palchi importanti come Musicultura, l’Auditorium Parco della Musica, il Quirinetta e il Macro. Nel 2018 esce il suo ultimo disco “Appunti sulla felicità”, anticipato dal singolo “Cose che a parole non so dire”, entrato subito nella Viral 50 di Spotify. 

Nel 2009, arriva in semifinale al TMF, Mahmood. Il cantautore parteciperà ad X-Factor nel 2012, per concentrarsi sulla sua carriera di autore. Scriverà brani per Elodie e Marco Mengoni. Mahmood calcherà per due volte il palco del Festival si Sanremo. La prima nel 2016 tra le Nuove Proposte, la seconda nel 2019 dove, conquisterà il primo posto con il brano "Soldi", scritto insieme a Dardust e Charlie Charles. In quanto vincitore del Festival di Sanremo, Mahmood viene designato come rappresentante dell'Italia all'Eurovision Song Contest 2019 classificandosi secondo.  

Nel 2010, al Tour Music Fest, approda La fame di Camilla, band capitanata da Ermal Meta. La band si aggiudica il primo posto che li guida verso una carrira in ascesa, soprattutto per il loro frontman. La fame di Camilla è tra le Nuove Proposte di Sanremo 2010 con il brano “Buio e luce” ed Ermal Meta si affermerà come uno dei più apprezzati autori e cantautori italiani. L’artista tornerà a Sanremo come solista tra le Nuove Prosposte nel 2016, poi nel 2017 tra i Big e, nel 2018, in duo con Fabrizio Moro con il brano “Non mi avete fatto niente”, con il quale si aggiudicheranno il primo posto guadagnandosi la possibilità di rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest. 

Nel 2010, tra i vincitori del TMF, troviamo Veronica De Simone, che arriverà tra le Nuove Proposte sul palco dell’Ariston quattro anni dopo con il brano “Nuvole che passano”. 

Marianne Mirage vince il TMF nel 2012 e arriva a Sanremo nel 2017 con “Le canzoni fanno male” scritto da Kaballà e Francesco Bianconi dei Baustelle. La sua passione per la musica la porta ad essere notata e a calcare palchi importanti, anche in apertura di artisti internazionali come Patti Smith, Kiesza, Baustelle, Patty Pravo, Niccolò Fabi, Brunori Sas, Tiromancino, Raphael Gualazzi. Nell’ottobre 2017 pubblica il brano “The place”, colonna sonora del film omonimo diretto da Paolo Genovese. Il brano, scritto insieme agli Stag è candidato ai David di Donatello.   

Nel 2013, tra i vincitori del Tour Music Fest, troviamo Federica Abbate, cantautrice, compositrice e autrice italiana. Dopo aver vinto anche il Premio Bianca D'Aponte e il concorso per autori Genova per Voi, Federica firma un contratto come autrice per Universal Music Publishing e scrive brani per artisti come Giusy Ferreri, Fedez, Il Volo e Francesca Michielin. Proprio per la Michielin, Federica Abbate scrive, insieme a Cheope e Fabio Gargiulo, il brano "Nessun grado di separazione", classificandosi al secondo posto a Sanremo nel 2016. Con questo brano, Francesca Michielin rappresenterà il nostro Paese all'Eurovision Song Contest a Stoccolma. L'anno successivo, nel 2017, Federica Abbate scrive insieme a Cheope e Giuseppe Anastasi il brano "Il diario degli errori", interpretato da Michele Bravi al Festival di Sanremo, che raggiunge il quarto posto nella serata conclusiva della manifestazione.

Nell’ottava edizione, era il 2014, arriva alle semifinali del TMF, Valeria Farinacci, che si esbirà a Sanremo nel 2017 con il brano “Insieme” scritto dall’autore Giuseppe Anastasi.

Il 2016 vede Chiara Dello Iacovo sul palco dell’Ariston con il brano “Introverso” nella categoria Nuove Proposte. L’artista, che vinse il TMF nel 2014, partecipa a The Voice of Italy ed è vincitrice di Musicultura 2015.

Il 2020 è la volta di Marco Sentieri che, da Sanremo Giovani, è arrivato sul palco dell’Ariston con il brano “Billy Blu” scritto dal compianto Giampiero Artegiani. Marco Sentieri, classe 1985, aveva partecipato al Tour Music Fest nel 2016 con I due quarti, la band da lui capitanata, arrivando alle semifinali. 

E’ un grande onore per noi del TMF veder crescere da vicino questi artisti e seguire la loro carriera fino a calcare palchi così importanti e prestigiosi.

Facciamo un grande in bocca al lupo a tutti questi meravigliosi artisti per la loro carriera che speriamo sia sempre più in ascesa. 

We love your music! 

 
Share.
content-bottom
ARTICOLI CORRELATI