Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies
content-top-1
content-top-2
content-top-3
message
component
Come fa un Dj a farsi notare? - Intervista a Provenzano Dj di M2o

Alla vigilia dell' XI Edizione del Tour Music Fest abbiamo incontrato Dj Provenzano che lo scorso anno è entrato a far parte della giuria del TMF proprio in seguito all'inaugurazione della categoria DJ.

Amerigo Provenzano lavora attivamente in radio dal 2010 con M2o, dove è ideatore e protagonista del programma Music Zone. Ha mixato e mixa tuttora tutte le compilation M2o ottenendo 4 dischi d'oro. Svolge attivamente in tutto il mondo l’attività di DJ, producer, docente ed è direttore di un etichetta discografica.

Vista la sua grande esperienza, alla vigilia dell'undicesima edizione del Tour Music Fest, abbiamo avuto l’opportunità di scambiare due parole con lui per chiedergli le sue impressioni sul TMF e le aspettative per la nuova edizione che lo vedrà ancora una volta in giuria alla Finale Internazionale.

L'edizione 2018 vedrà l'introduzione di un nuovo premio dedicato ai Dj, realizzato in collaborazione con M2O: il Premio Music Zone. Grazie a questo premio, il vincitore della categoria Dj del Tour Music Fest si esibirà durante il programma condotto da Dj Provenzano e Don Cash in onda tutti i giorni proprio su radio M2O.

Tanti consigli, impressioni ed aspettative riguardo la prossima edizione del Tour Music Fest, ecco cosa ci ha detto Provenzano DJ:

Ciao Amerigo! Lo scorso anno sei entrato nel Judge Panel del TMF, come hai vissuto questa esperienza?

E' stata una bellissima esperienza, la manifestazione è organizzata molto bene e mi fa sempre piacere dare il mio supporto ad operazioni che consento a giovani artisti di avere una possibilità di emergere e mettersi in mostra.

Il lavoro del dj è fatto di impegno, studio e tanta gavetta. Secondo la tua grande esperienza, come fa un dj emergente ad orientarsi nel mondo delle discoteche e dei club? Quali sono secondo te i fattori che possono determinare il successo di una carriera in questo ambito?

Questo lavoro è cambiato moltissimo negli anni ma in realtà è cambiato il mondo in cui viviamo, oggi per emergere in questo settore serve tanta passione, impegno ma anche un visione di marketing che prima non era necessaria, bisogna diventare un ''prodotto'' non basta essere bravi, occorre pianificare con cura e strategia ogni passo anche il più insignificante.

Durante la decima edizione TMF abbiamo incontrato migliaia di Dj che hanno condiviso con noi la propria musica con entusiasmo e voglia di mettersi in gioco. Che cosa consiglieresti ai Dj emergenti che parteciperanno quest'anno alle selezioni?

Consiglio di cercare di essere originali e possibilmente UNICI questo è fondamentale per emergere e farsi notare.

La giuria del Tour Music Fest fin dalla prima fase fornisce ai Dj emergenti pareri e consigli sulla performance per aiutare la crescita degli artisti stessi. Come giudichi questo metodo e secondo te quanto può essere importante per un Dj il parere degli "addetti ai lavori"?

Secondo me è un approccio fondamentale per aggiungere all'esperienza di partecipare qualcosa da portare a casa una volta finito il tutto, basta anche solo un consiglio che possa permettere a questi ragazzi di risparmiare anche qualche sacrificio futuro.

5) Oltre alla collaborazione con M2o stai lavorando a nuovi progetti?

Oltre alla radio segue costantemente la mia carriera come dj e producer che mi tiene costantemente impegnato.

6) Ultima domanda, tornando al TMF, cosa ti aspetti da questa Undicesima edizione?

Mi aspetto di trovare qualcuno in grado di interpretare il futuro del djiing, vorrei essere sorpreso e dire: "Cavolo ma questo ragazzo è di un altro pianeta!".

Ringraziamo Provenzano Dj per la disponibilità e per i consigli ai giovani artisti! Noi continuiamo a lavorare per un'undicesima edizione che sarà davvero incredibile! Presto tante novità, stay tuned!

Ecco cosa hanno detto di noi i DJ che hanno partecipato al Tour Music Fest 2017:

We love your music!

 
Share.
content-bottom