content-top-1
content-top-2
content-top-3
message
component
5 cose che ti renderanno un autore migliore

5 cose che ti renderanno un autore migliore

Spesso si pensa che esista un momento in cui una persona seduta in una stanza con in braccio una chitarra sia, ad un certo punto, illuminata da un momento magico che dia vita all’ispirazione, e finché questo non accade, non vale la pena prendere carta e penna.

E’ vero che l’ispirazione può arrivare da molteplici cose, ma la dura realtà è che, come il fatto di suonare uno strumento, anche i grandi autori hanno bisogno di pratica. E spesso si tratta anche di passare attraverso la scrittura non propriamente produttiva. La chiave è quella di mettere a fuoco i punti deboli di un testo per capire dove apportare il miglioramento. 

Durante i nostri Songwriting Lab del Tour Music Fest, abbiamo colto alcuni esercizi fondamentali da fare quotidianamente per rafforzare “il muscolo della scrittura”. 

 

1.Leggi il più possibile:

Non sottovalutare la lettura in generale, perché è proprio attraverso di questa, che possiamo arricchire il nostro vocabolario e l’archivio di parole al quale possiamo attingere per scrivere una canzone. Attraverso la scrittura è possibile stimolare l’immaginazione catturando quelle immagini che ci hanno colpito, ad esempio, in un romanzo che ci ha appassionato.  

2.Studia con le tue canzoni preferite:

Le influenze sono gran parte del lavoro di ogni autore. Ascolta le tue canzoni preferite, ti verrà facilissimo, e segna nero su bianco ció che ti colpisce particolarmente, sii curioso e chiediti perché assorbi quelle sensazioni. La sfida è quella di lasciarti travolgere dai tuoi autori preferiti senza, però copiare. 

3.Sperimenta: 

Lasciar andare i tuoi pensieri e improvvisare è decisamente un buon punto di partenza. Allenare la tua mente a tirar fuori nuove idee senza fermarle è un lavoro che richiede disciplina, ma ti permetterà di focalizzarti sulle buone intuizioni che potrai mettere nero su bianco.  

4.Scrivi a quattro mani:

E’ sempre un’ottima idea quella di condividere la scrittura con qualcun altro, indipendentemente che sia più o meno preparato di te, perché questo ti costringerà a mettere le tue idee su carta. Scrivere da solo può spesso portarti a distrarti, ma se lo fai in compagnia, potrebbe entrare in gioco quel senso di “urgenza” che ti aiuterà a concentrarti meglio.

 5.Prenditi il tuo tempo:

Si dice che l’approccio di Nick Cave alla scrittura è simile a quello di un lavoro da scrivania. Si dedica alla scrittura dalle 9:0 alle 17:00, con una pausa pranzo nel mezzo, cinque volte alla settimana. Potrebbe sembrare un approccio troppo schematico per gli artisti, dei quali si pensa che dormano fino a mezzogiorno e che raggiungano l’ispirazione dopo la mezzanotte. La realtà è che un gran numero di creativi lavorano secondo un’agenda ben definita. Dedicati del tempo per la scrittura e prendila in modo molto serio. 

 

Pronto per mettere in pratica i consigli? Buona scrittura! :-)

 
Share.
content-bottom
ARTICOLI CORRELATI