content-top-1
content-top-2
content-top-3
message
component
7 consigli per scrivere un brano rap

7 consigli per scrivere un brano rap

Se ami l’hip hop e hai iniziato a scrivere le tue barre ma vuoi migliorare il tuo modo di esprimerti e di scrivere, questo articolo fa al caso tuo. 

Durante i Rap Camp del Tour Music Fest, abbiamo raccolto i 7 migliori consigli dai nostri coach che ogni anno aiutano i rapper a trovare la loro strada, la loro personalità e la loro unicità.

Il rap è un genere musicale che nasce, come parte della cultura hip-hop, intorno agli anni settanta nelle comunità afromericane e ispanoamericane degli Stati Uniti. Il rap nasce come strumento di protesta e presa di coscienza ed è essenzialmente caratterizzato da un discorso parlato su rime cadenzate su basi ritmiche uniformi. Più pacificato e assimilato al grande business discografico, negli anni novanta ha prodotto, oltreoceano, personaggi di spicco come Puff Daddy, Eminem, e i Beastie Boys. In Italia i primi artisti che si sono avvicinati al rap sono stati Jovanotti e gli Articolo 31. Attualmente il panorama rap italiano è molto vario e troviamo artisti come Salmo, Emis Killa, Gemitaiz, Clementino, Rancore, Mezzosangue.

 

1 - Impara a rimare:

Se ami il rap e vuoi iniziare a scrivere i tuoi brani devi assolutamente partire dalle rime. Procurati un “rimario” e dedicati alla sua lettura ogni giorno. Le rime entreranno pian piano a far parte di te e del tuo vocabolario quotidiano e diventerà via via una pratica sempre più divertente e naturale.

 

2 - Leggi i testi dei tuoi artisti preferiti:

Sicuramente ascolterai moltissima musica e, ora che avrai acquistato più pratica con le rime, avrai notato come i brani dei tuoi artisti preferiti sono organizzati come in uno schema. Vediamo ad esempio come il testo di “90 Minuti” di Salmo sia organizzato in un preciso schema di rime e assonanze: 

 

“Prego, sedetevi comodi

Sta cominciando lo show

È come volare in economy

Ma senza le buste del vomito

Corpi vestiti di graffi

Le facce che cercano schiaffi

Ma trovano sempre gli applausi” 

 

3 - Impara a manipolare le sillabe:

Alcune parole non rimeranno mai perfettamente. Nella parte di testo che abbiamo appena visto, infatti, Salmo fa rimare la parola “Show” con “Vomito”. Ma se impari ad allungare le sillabe e giocarci in modo che abbiano un’assonanza, anche se non sono apparentemente rime perfette, il lavoro è fatto. 

 

4 - Conta le barre:

Se fai rap questa è una cosa che probabilmente già sai fare. Non è la regola, ma la maggior parte dei testi delle canzoni rap sono costituiti da una struttura di tre versi e gancio a tre dove, ogni versetto, si compone di 16 barre. Una barra equivale alla riga di un testo. Fare pratica nel contare le barre, e capire dove inizia e finisce un ritornello, ti renderà più facile il lavoro di scrittura. 

 

5 - Costruisci il tuo flow:

Il flow è la capacità di far “fluttuare” il testo sulla base valorizzando l’espressione metrica del brano, la sua dinamica e musicalità. Questo si traduce in una godibilità che l’orecchio prova nell’ascoltare l’unione delle barre con la parte strumentale. Il modo in cui si scandiscono le parole è uno dei fattori che può favorire la piacevolezza del flow. Una pronuncia chiara rende le rime più accessibili e comprensibili.

 

6 - Tira fuori la tua voce:

Anche nel rap un MC, come qualsiasi altro cantante di ogni altro genere musicale, usa la voce come strumento. Per questo è importantissimo saperla curare nella maniera corretta e imparare a respirare adeguatamente. Guarda qui i nostri consigli utili per curarla al meglio!

 

7 - Pratica ogni giorno:

Se vuoi fare rap la tua agenda deve includere la pratica costante. Dedicandoti ogni giorno alla tua passione migliorerai il tuo stile passo dopo passo. 

 

Pronto per mettere in pratica i consigli? Buon lavoro!

 

 
Share.
content-bottom
ARTICOLI CORRELATI