content-top-1
content-top-2
content-top-3
message
component
Tour Music Fest 2018: il racconto della finale

La Finale dell'undicesima edizione del Tour Music Fest ha registrato il sold out! Un evento che ha visto esibirsi sul palco dell'Auditorium del Massimo di Roma alcuni dei migliori talenti della musica emergente Italiana ed anche europea. Atmosfera straordinaria, grandi ospiti e tante emozioni hanno reso la serata unica e speciale!

La finale del Tour Music Fest 2018 prende il via con Gianluca Musso e Nadia Stacchini sul palco a presentare in italiano e in inglese questa undicesima edizione. "La musica unisce, distrugge le bandiere. Abbiamo portato mille persone ad ascoltare artisti sconosciuti e chi suona sa cosa vuol dire questo. Il consiglio e l'augurio che vi do per questa serata è di ascoltare gli artisti con grande attenzione perché la musica emergente fa parte dell'arte che arriverà nei prossimi giorni e nei prossimi anni. Probabilmente qualcuno di loro scriverà una canzone che entrerà nella colonna sonora della vostra vota".

Arriva poi il conduttore Pierpaolo Laconi e si parte con le esibizioni dei vincitori europei del Videocontest, quindi Passmore con "Four Walls" (UK), Alice Risolino con "Sorry not sorry" (Italia), Samy Zeghmati con "Childhood Dreaming" (Malta) e KickingRoses con "Band Aids" (Spagna).

Subito nel vivo delle presentazione con i vincitori delle categorie musicisti, per pianoforte, batteria e chitarra, andati rispettivamente a Antonio Davì, Joe (Giovanni Monica) e Thomas Aureli, premiati da Simone Giacchetti. Nadia Stacchini invece sale sul palco per dare il premio alla Baby Singer Antonella Brandonisio.

La gara entra nel vivo con gli artisti italiani e nello specifico la categoria Junior Singer: nell'ordine si esibiscono Leo Cabid con "Jealous", Mati con "All the world is music" e Miriana D'Albore con "Show must go on".

Tocca ai cantautori salire sul palco: Chiara Francesca Belletti con "Apatica", Valentina Bagni con "Famelica" e Niko Albano con "Non serve domani".

E' l'ora degli interpreti: Beky con "Never Enough", Gaia Beatrice Maestrelli con "La cura" e Sebastiano Mocci con "Nothing Compares To You".

Pierpaolo Laconi recita il testo di "Ostaggi", brano scritto da Titta (Letizia Tassi) che vince il premio come Miglior autore direttamente da Mogol.

La seconda parte dello show inizia con l'esibizione dei vincitori della categoria Cover Band Souled Out e alla fine della performance i ragazzi ricevono il premio dal direttore artistico Giampaolo Rosselli che consiste in 2 giornate in studio di registrazione presso Laboratori Musicali.

Tommaso Gavazzi premia Junior Singer italiano Miriana D'Albore che vince il TMF MUSIC CAMP, mentre Jason Camelio e Bonnie Hayes danno il premio al Miglior cantautore a Valentina Bagni che vince il Berklee Summer Program. Rosselli torna sul palco per premiare come Miglior interprete Sebastiano Mocci che si aggiudica TMF MUSIC INTENSIVE e una borsa di studio al C.E.T..

Si esibiscono i tre rapper Denny Loe con "L'onda", Marzano con "24 carati" e AM con "Piove": alla fine della loro performance è Alien Dee ad arrivare come special guest con il suo beatbox.

Anche il resto d'Europa arriva al Tour Music Fest, così vediamo le esibizioni della Junior Singer Demi Galea (Malta) con "Say Something (A Great Big World)", dei cantautori Karin Kalibbala (UK) con "Waiting", Maryse Lorraine (Malta) con "Colour you now", Siria (Spagna) con "Ya estoy lista", e degli interpreti Nicola Marie Cutajar (Malta) con "Black coffee" e Jess Robyn (UK) con "Addicted To You".

Si torna alle premiazioni con Giorgio Lorito che consegna il premio a Luca Voccia come Musical Performer e Giampaolo Rosselli che premia l'Original Band Tribunale Obhal con un tour internazionale del valore di 15mila euro.

Piccolo spazio ai Saint-X come ospiti speciali che propongono "Broken Lights", poi si torna alle premiazioni con il miglior dj Albert Breaker premiato da Dj Provenzano e Silvia Zazzaretta che consiste in una borsa di studio RemixMe e Music Zone m2o. Valerio Torriero (direttore Hard Rock Cafè Rome) premia il vincitore del Video Contest Awards Passmore che si avrà un concerto all'Hard Rock Cafè Rome. Don Cash consegna il premio al Miglior rapper AM che si aggiudica Licenza Ableton e il premio The Loft m2o.

Gabriele Giorgi premia Junior Singer Europe Miriana D'Albore con TMF MUSIC INTENSIVE, Jason Camello e Bonnie Hayes consegnano la statuetta al Miglior interprete Europe Ruben Alcalà Arguelles che vince il Berklee Summer Program, mentre per il Miglior cantautore Europe Siria Adriano Pennino di Sony Music Italy consegna una produzione Mad Records e distribuzione Sony, infine per l'Artist of the year AM premiato da Gianluca Musso insieme a Rosselli vanno 10mila euro per Sponsor for Artist.

"È una serata di grande ispirazione. È importante per noi celebrare ed onorare gli artisti emergenti. È la nostra missione", commenta Bonnie Hayes. L'undicesima edizione del Tour Music Fest giunge al termine, ma lo staff è già a lavoro sulla prossima edizione perché... We love your music! (TUTTE LE FOTO DELLE ESIBIZIONI A QUESTO LINK!)

 
Share.
content-bottom